martedì 18 giugno 2024     +39.347.3268683     redazione@iltrafiletto.it
Il Trafiletto notizie su Teramo e Abruzzo in tempo reale

ico title sx Annullato l'Air Show delle Frecce Tricolore a L'Aquila dopo la morte del pilota del 118 ico title dx

Attualità
Cronaca

Questa mattina un omaggio delle Frecce alla vittima con un passaggio sulla città

«Con il dolore nel cuore per questa nuova tragedia che ha colpito gli operatori del 118, insieme agli organizzatori della manifestazione e unitamente al consigliere delegato Livio Vittorini, che aveva seguito tutta la fase organizzativa, abbiamo condiviso la necessità di annullare gli eventi dell’Air Show previsti per oggi e per domani». L’annuncio è giunto dal sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi dopo il sopralluogo all’Aeroporto dei Parchi dove ieri mattina un pilota della società Avincis, affidataria del servizio di elisoccorso in Abruzzo, ha perso la vita investito da un’autocisterna. 

Questa mattina si legge sul profilo social del sindaco: «Nonostante l’annullamento dell’evento dell’Air Show, le Frecce Tricolori hanno voluto comunque rendere omaggio all’Aquila ed alla memoria di Paolo Dal Pozzo, copilota del 118 deceduto iero, con un passaggio sulla città e sull’Aeroporto dei Parchi”. Breve passaggio quindi delle Frecce per omaggiare la vittima e la città.

La vittima, di soli 41 anni, impegnato come co-pilota al servizio del 118, si chiamava Paolo Dal Pozzo ed era originario di Varese. Prima delle prove dell’Air Show che avrebbero dovuto aprire la due giorni di festa con le Frecce Tricolori all’Aquila, una cisterna durante una manovra all’aeroporto di Preturo lo ha travolto e ucciso. 

Subito annullate le prove delle Frecce. «Per rispetto della moglie e dei figli di questa persona - ha detto il sindaco Biondi - la scelta di annullare la manifestazione è la più giusta che si potesse prendere. Ho avvertito il prefetto che nel pomeriggio coordinerà in Prefettura una riunione operativa. Mi sono confrontato anche con lui per capire come gestire le decine di migliaia di persone che erano attese per l’esibizione delle frecce tricolori e che potrebbero arrivare in numero consistente nella città dell’Aquila in questo weekend». Anche il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, è intervenuto sulla vicenda. «La tragica notizia che ha sconvolto quella che doveva essere una giornata di festa all’Aquila rende tristi tutti noi. A nome personale e dell’intera Giunta regionale porgo il cordoglio alla famiglia del pilota del 118 che ha perso la vita all’aeroporto di Preturo», ha sottolineato. Il Corpo nazionale soccorso Alpino e speleologico, insieme al servizio regionale Abruzzo, ha espesso il proprio «cordoglio per la scomparsa dell’amico e collega soccorritore Paolo Dal Pozzo, copilota dell’elisoccorso del 118 dell’Aquila, vittima di un tragico incidente occorso questa mattina presso l’aereoporto di Preturo. Alla famiglia e agli amici di Paolo, alla Asl 1 Avezzano Sulmona L’Aquila, alla società Avincis, la sincera vicinanza di tutti gli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico».

Galleria