lunedì 22 aprile 2024     +39.347.3268683     redazione@iltrafiletto.it
Il Trafiletto notizie su Teramo e Abruzzo in tempo reale

ico title sx Amministrative a Giulianova, Azione verso il terzo polo. In provincia entra Libera D'Amelio ico title dx

Attualità
Politica

Oggi il dato politico delle elezioni e l'obiettivo di Pavone in regione: la sanità

"Una conferenza stampa è un evento informativo organizzato da un organismo o ente, a cui sono invitati i mass media, per annunciare delle notizie. Di solito le conferenze stampa vengono tenute attraverso delle dichiarazioni fatte ai giornalisti, o più spesso, tramite domande poste da questi ultimi nei confronti di chi li ha invitati". 
"Intervista concessa da uomini politici o dello spettacolo, da sportivi ecc. a un gruppo di giornalisti, spec. incentrata su un tema particolare".

fonti Wkipedia e dizionario internazionale

Abbiamo fatto una doverosa premessa sul significato di conferenza stampa perché abbiamo notato come nella quotidianità del nostro lavoro, il concetto sfugga di mano per trasformarsi invece in una rimpatriata, in un'uscita tra amici, dove il lavoro frenetico del giornalista deve essere sacrificato in favore del pubblico accorso per assistere allo spettacolo. Ci dispiace che il consigliere appena eletto in regione Enio Pavone, abbia trovato scortese e irrispettoso verso i suoi amici dello studio commercialista presenti per sostenerlo e verso Azione, il fatto che abbiamo dovuto chiedere di abbreviare i tempi della conferenza (durata poi 30 minuti) e dedicarci prima alle interviste, per permetterci poi eventualmente di andare via e partecipare ad altre conferenze già precedentemente programmate. Non è certo colpa nostra se Azione ha deciso di comunicare (nel pomeriggio del lunedì di Pasquetta, ieri) l'appuntamento di oggi alle 11, ponendosi tra due conferenze già pianificate per le 10:30 e le 11:30. Non è certo colpa nostra se abbiamo ritenuto che anche gli altri due appuntamenti fossero meritevoli di essere seguiti. Non ci è sembrato che il sindaco D'Alberto e l'assessore Ferri abbiano avuto da ridire quando abbiamo lasciato a metà la loro conferenza per correre da Azione. 
Ci dispiace aver sentito il consigliere Pavone sottolineare l'importanza della SUA conferenza a discapito delle altre, ci dispiace che ci abbia invitato per nutrire il suo pubblico accorso nella sala della provincia per sentire il suo discorso, ci dispiace se dopo 20 minuti qualcuno di noi ha ritenuto di andare via per dare spazio a quello che sarà domani oggetto di una commissione sanità sul nuovo ospedale di Teramo. Abbiamo ricordato il senso della conferenza stampa perché i plausi e i fan club esulano dal nostro lavoro; non è certamente verso gli ammiratori che siamo tenuti a portare rispetto, sacrificando altri impegni in favore dell'ars dicendi della politica che dice tutto e alla fine non dice nulla. Si dovrebbe ringraziare per lo sforzo e la presenza garantita anche con eventi concomitanti tra loro, e non pretendere che si ignori il resto del mondo per ascoltare 30 minuti di analisi politica dopo il dato elettorale ormai di un mese fa. 

Riportiamo ad ogni modo il comunicato segnalando che tuttavia le notizie del giorno, passate in sordina, sono l'ingresso di Libera D'Amelio in consiglio provinciale al posto del consigliere Pavone e il terzo polo che Azione si prepara a imbastire per le amministrative di Giulianova. Alla domanda su come si comporterà Azione nel comune costiero, l'onorevole Giulio Sottanelli ha risposto: «Stiamo valutando se riusciamo a costruire il terzo polo».

Il comunicato di Azione:

Durante una conferenza stampa tenutasi oggi presso la Sala Consiliare della Provincia di Teramo, Enio Pavone, neo-eletto Consigliere regionale di Azione, ha delineato le priorità e gli obiettivi immediati del suo mandato.
“Un risultato importante per tutto il partito che, finalmente, esprime una propria rappresentanza nel Consiglio Regionale, un risultato possibile grazie al buon risultato regionale del 4% e dell’exploit nella Provincia di Teramo che ha permesso al partito di Carlo Calenda di raccogliere oltre 9.500 preferenze, una percentuale che sfiora il 7%”. Queste le prime parole di Enio Pavone in veste di Consigliere regionale, che prosegue: “Il prossimo obiettivo è certamente quello dei 23 Comuni al voto in cui Azione dovrà avere rappresentanza. Il nostro peso è ormai consolidato e noto in questa Provincia e intendiamo farla valere pienamente."
Una delle principali battaglie che il Consigliere Enio Pavone intende portare avanti riguarda il settore della sanità, con un occhio di riguardo alla riduzione delle liste di attesa, "sosterremo provvedimenti su sanità se saranno sulla linea giusta, cioè quella di rendere accessibile le cure ad ogni cittadino le cure" ha ribadito. 
Durante la conferenza, è stato anche annunciato che Libera D’Amelio prenderà il posto di Pavone nel consiglio provinciale, proseguendo l'azione politica intrapresa finora.
Il deputato abruzzese di Azione, Giulio Sottanelli, ha sottolineato l’importante curriculum politico del Consigliere neo-eletto, definendolo come un punto di riferimento del Partito nell'intera regione. “Enio è uomo dalle grandi qualità, con il giusto cursus honorum politico, eletto grazie al lavoro e al sostegno della classe dirigente del Partito nell'intera regione” ha commentato Sottanelli. "La sua elezioni certifica i passi importanti, il percorso e la crescita di Azione in Abruzzo”.
Sottanelli, esprimendo orgoglio e onore per il suo ruolo di segretario regionale, ha colto l'occasione per ringraziare i dirigenti e tutti coloro che hanno reso possibile questo significativo risultato elettorale. Azione, con questa nuova elezione, conferma la sua crescita e la sua influenza nel panorama politico abruzzese, avviando una fase di rinnovamento e impegno concreto verso le esigenze dei cittadini.
 “Come già detto dal Consigliere Pavone a cui faccio i miei auguri di buon lavoro” - conclude D’Egidio - “ora il partito si concentrerà sui 23 Comuni al voto. In ognuno di essi il Partito di Azione dovrà esser presente per portare avanti il lavoro di radicamento sul territorio e dare un’alternativa a quei cittadini che si sentono, oggi più che mai, lontani dalla classe politica che li rappresenta.”

Galleria